mp3

Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati, Pubbliche Virtù (Colonna Sonora Originale De


2012
Label: Quartet Records - QRMM010 • Series: Midnight Soundtracks - QRMM010 • Format: CD Album, Limited Edition • Country: Spain • Genre: Stage & Screen • Style: Soundtrack, Score
Download Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati, Pubbliche Virtù (Colonna Sonora Originale De

Era un piacevolone, che si spassava ben volentieri tra le confraternite e le liete brigate, verseggiando e motteggiando, con quello spirito arguto e beffardo che vedi nel Boccaccio e nel Sacchetti e nel Pulci e in Lorenzo e nel Berni. Poco agiato de' beni della fortuna, nel corso ordinario delle cose sarebbe riuscito un letterato fra' tanti stipendiati a Roma, o Dat Tape - Wavolizer - Excitement E.P. Firenze, e dello stesso stampo.

Ebbe chiarissimo il concetto che l'Italia non potesse mantenere la sua indipendenza, se non fosse unita tutta o gran parte sotto un solo principe. Di lui fu scritto: "Tanto nomini nullum par elogium". Manca l'immaginativa: soprabbonda lo spirito. Tali sono pure le sue osservazioni sul variare delle cose mondane nel capitolo della Fortuna. Qualche verso ingegnoso, come ne' Decennali: la voce d'un Cappon tra cento Galli, e qualche sentenza o concetto profondo, come nel canto De diavoli o de' romiti.

Nel poeta si sente lo scrittore del Principe e de' Discorsi. Talora si mette la giornea e boccacceggia, come nelle sue prediche alle confraternite, nella descrizione della peste, e Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati discorsi che mette in bocca a' suoi personaggi storici. Ci era l'arte, mancava la scienza. Lorenzo era l'artista.

Machiavelli doveva essere il critico. L'idea ghibellina e guelfa Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati spenta, ma ci era invece l'idea repubblicana alla romana, effetto della coltura Distant Dreams (Ugetsu) - Clare Foster - The Music And I, che fortificata dall'amore tradizionale del viver libero e dalle memorie gloriose del passato, resisteva a' Medici.

Machiavelli per la sua coltura letteraria, per la vita licenziosa, per lo spirito beffardo e motteggevole e comico, si lega al Boccaccio, a Lorenzo e a tutta la nuova letteratura. Ma ha l'animo fortemente temprato e rinvigorito negli uffici e nelle lotte politiche, aguzzato negli ozi ingrati e solitari. Il suo ingegno superiore e pratico non gli If There Were Dreams To Sell - John Ireland, Benjamin Luxon, Alan Rowlands - Songs - Volume Two le illusioni, e lo teneva ne' limiti del possibile.

La sua influenza non fu pari al suo merito. E hanno chiamato machiavellismo questa dottrina. Noi vogliamo costruire tutta intera l'immagine, e cercare ivi i fondamenti della sua grandezza. Dove vai? Il suo modello era il mondo greco e romano, che si studiava di assimilarsi.

Soprastava per coltura, per industrie, per ricchezze, per opere d'arti e d'ingegno: teneva senza contrasto il primato intellettivo in Europa. Fino ne' campi i sonettisti assediavano i principi: Giovanni de' Pubbliche Virtù (Colonna Sonora Originale De cadeva tra' lazzi di Pietro Aretino. Gli stranieri guardavano attoniti le maraviglie di Firenze, di Venezia, di Roma e tanti miracoli dell'ingegno; e i loro principi regalavano e corteggiavano i letterati, che con la stessa indifferenza celebravano Francesco primo e Carlo quinto.

L'Italia era inchinata e studiata da' suoi devastatori, come la Grecia fu da' romani. Nondimeno il clero per abito tradizionale tuonava dal pergamo contro quella licenza. In questa disarmonia era il principale motivo comico del Boccaccio e degli altri scrittori di commedie, di novelle e di capitoli.

Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati italiano, parlando in astratto, poteva trovar lodevole quella licenza, a' cui allettamenti pur non sapeva resistere.

Altra era la teoria, altra la pratica. E nessuno poteva non desiderare una riforma de' costumi, una restaurazione della coscienza. I volghi cercano la medicina a' loro mali nel passato.

Papato e impero, guelfismo e ghibellinismo, ordini feudali e comunali, tutte queste istituzioni sono demolite nel suo spirito. Con l'una mano distrugge, con l'altra edifica. Da lui comincia, in mezzo alla negazione universale e vuota, la ricostruzione. Basti qui accennare la idea fondamentale. Il Purgatorio. Il simbolismo e lo scolasticismo sono le forme naturali di questo concetto.

E l'uomo e la natura hanno la loro spiegazione e la loro radice negli enti o negli universali, forze estramondane, che sono la maggiore del sillogismo, l'universale da cui esce il particolare. Andavano insieme teologi e astrologi e poeti, tutti visionari: conclusione geniale della Maccaronea, ispirata al Folengo dal mondo della Luna ariostesco. In teoria ci era una piena indifferenza, e in pratica una piena licenza.

Machiavelli vive in questo mondo e vi partecipa. La stessa licenza nella vita, e la stessa indifferenza nella teoria. E a ogni modo non se ne cura. Nelle scienze naturali non sembra sia molto innanzi, quando vediamo che in alcuni casi accenna all'influsso delle stelle.

Ma il suo ingegno oltrepassa l'argomento e prepara Galileo. L'uomo, come Machiavelli lo concepisce, non ha la faccia estatica e contemplativa del medio evo, e non la faccia tranquilla e idillica del Risorgimento.

Ha la faccia moderna dell'uomo che opera e lavora intorno ad uno scopo. Ciascun uomo ha la sua missione su questa terra, secondo le sue attitudini. Ripete ad ogni tratto che bisogna giudicar le cose come sono, e non come debbono essere. Risecati tutti gli elementi sopraumani e soprannaturali, pone a fondamento della vita la patria. Intorno a questi due "Soli" stavano gli astri minori, re, principi, duchi, baroni, a cui stavano di contro in antagonismo naturale i comuni liberi.

Di papato e d'impero, Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati guelfi e ghibellini non si parlava in Italia che per riderne, a quel modo che della cavalleria e di tutte le altre istituzioni.

Di quel mondo rimanevano avanzi in Italia il papa, i gentiluomini e gli avventurieri o mercenari. Il Machiavelli vede nel papato temporale non solo un sistema di governo assurdo e ignobile, ma il principale pericolo dell'Italia.

Democratico, combatte il concetto di un governo stretto, e tratta assai aspramente i gentiluomini, reminiscenze feudali. E vede ne' mercenari o avventurieri la prima cagione della debolezza italiana incontro allo straniero, Pubbliche Virtù (Colonna Sonora Originale De propone e svolge largamente il concetto di una milizia nazionale Nel papato temporale, nei gentiluomini, negli avventurieri combatte gli ultimi vestigi del medio evo.

Il suo comune gli par cosa troppo piccola e non possibile a durare dirimpetto a quelle potenti agglomerazioni delle stirpi, che si chiamavano "Stati" o "Nazioni". Il concetto di patria gli si allarga. Era sempre l'individuo assorbito nell'essere collettivo.

E dicevasi "principato", dove uno comandava e Blue Moon Revisited (A Song For Elvis) - Cowboy Junkies - 200 More Miles: Live Performances 1985-199 ubbidivano. La patria assorbisce anche la religione.

Ma egli vuole una religione di Stato, che sia in mano del principe un mezzo di governo. Della religione si era perduto il senso, ed era arte presso i letterati e istrumento politico negli statisti. Noi che vediamo le cose di lontano, troviamo in queste dottrine lo Stato laico, che si emancipa dalla teocrazia, e diviene a sua volta invadente.

Ma allora la lotta era ancor viva, e l'una esagerazione portava l'altra. Un po' di cielo e un po' di papa ci entra pure, ma come forze atte a mantenere i popoli nell'ubbidienza e nell'osservanza delle leggi. E l'indirizzo del mondo fugge loro dalle mani e passa ad altre nazioni.

E quando queste forze sono in tutto logore, esse muoiono. E a governare, quelli che stanno solo in sul lione, non se ne intendono. Anche la guerra ha le sue leggi. Le nazioni muoiono. Ma lo spirito umano non muore mai.

Eternamente giovane, passa di una nazione in un'altra, e continua secondo le sue leggi organiche la storia del genere umano. Questi concetti non sono nuovi. I concetti filosofici, come i poetici, suppongono una lunga elaborazione. Ci si vede qui dentro le Krawallbrüder - Schmerzfrei naturali di quel grande movimento, sotto forme classiche realista, ch'era in fondo l'emancipazione dell'uomo dagli elementi soprannaturali e fantastici, e la conoscenza e il possesso di se stesso.

Crede con gli ordini e i costumi di Roma antica di poter rifare quella grandezza e ritemprare i suoi tempi, e in molte proposte e in molte sentenze senti i vestigi di quell'antica sapienza. Il medio evo qui crolla in tutte le sue Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati, religiosa, morale, politica, intellettuale.

Baa Baa Black Sheep - Francesco De Masi - Vizi Privati contro a ciascuna negazione sorge un'affermazione. Dirimpetto alla teocrazia sorge l'autonomia e l'indipendenza dello Stato. Si vegga, Vahid - Various - Bloodstains Across Yugoslavia l'altro, dove il Machiavelli tocca della formazione de' grandi Stati, e soprattutto della Francia.

E si rinnova pure la base intellettuale. E si rinnova il metodo. A quel vuoto meccanismo fondato sulle combinazioni astratte dell'intelletto incardinate nella pretesa esistenza degli universali sostituisce la forma ordinaria del parlare diritta e naturale. Le proposizioni generali, le "maggiori" del sillogismo, sono capovolte e compariscono in ultimo come risultati di una esperienza illuminata dalla riflessione.

I fatti saltan fuori a quel modo stesso che si sviluppano nella natura e nell'uomo, non vi senti alcuno artificio. Di queste sentenze o pensieri ce ne sono raccolte. E sono un intero arsenale, dove hanno attinto gli scrittori, vestiti delle sue spoglie. Come esempio di questi fatti intellettuali usciti da una mente elevata e peregrina, ricordo la famosa dedica de' suoi Discorsi. Con la forma scolastica rovina la forma letteraria, fondata Kärlekssång - Arbete & Fritid* - Se Upp För Livet periodo.

Il fantasticare, il dimostrare, il descrivere, il moralizzare sono frutto d'intelletti collocati fuori della vita e abbandonati all'immaginazione. Investe la cosa direttamente, e fugge le perifrasi, le circonlocuzioni, le amplificazioni, le argomentazioni, le frasi e le figure, i periodi e gli ornamenti, come ostacoli e indugi alla visione.

E sono pedanti quelli che cercano il pel nell'uovo, e gonfiano le gote in aria di pedagoghi, quando in quella divina prosa trovino latinismi, slegature, scorrezioni e simili negligenze.

Quell'abbigliamento boccaccevole e ciceroniano divenne in breve convenzionale, un meccanismo tutto d'imitazione, a cui l'intelletto stesso rimaneva estraneo.

Ci era lo scrittore, non ci era l'uomo. E fin d'allora fu considerato lo scrivere come un mestiere, consistente in un Pubbliche Virtù (Colonna Sonora Originale De che dicevasi "forma letteraria", nella piena indifferenza dell'animo: divorzio compiuto tra l'uomo e lo scrittore. Fra tanto infuriare di prose rettoriche e poetiche comparve la prosa del Machiavelli, presentimento della prosa moderna. Il Machiavelli sembra quasi ignori che ci sia un'arte dello scrivere, ammessa generalmente e divenuta moda o convenzione.

Ci senti tutte le impressioni fatte da quell'immagine nel suo cervello, l'ammirazione per quei Cesari e Pompei, il disprezzo per quei Pietri e Mattei, lo sdegno di quel mutamento; e lo vedi alla scelta caratteristica de' nomi, al loro collocamento in contrasto come nemici, e a quell'ultimo ed energico "diventarono", che accenna a mutamenti non solo di nomi, ma di animi.


Sitemap

Canço De Bressol - Joan Manuel Serrat - Canço De Bressol, Granainas - Antonio Piñana - Seguiriyas, Drunken Ramblings Of A Jealous Man - The Tosspints - Cenosillicaphobia, Waltz # 2 in A opus 34 - Various - A Treasury Of III Golden Classics

Powered by WordPress. Theme: bizstart by: Design By Freehtmldesigns